RESTAURO. Il progetto TOcCARE.

TOcCARE (To Care, prendersi cura) è il progetto di recupero e riqualificazione degli spazi di Cascina Sant’Ambrogio, pensato e proposto da CasciNet nel rispetto dei valori e della mission associativa.

Esso è curato in collaborazione con l’Associazione Art9 e si pone tre principali obiettivi:

  • Prendersi cura di Cascina Sant’Ambrogio, nel rispetto dei luoghi, degli usi e delle stratificazioni storiche recentemente individuate. Il restauro della zona absidale e dell’affresco sono il presupposto per il recupero di uno spazio che, con le sue suggestioni, può tornare a essere luogo di riflessione, silenzio e scoperta
  • Aprire e restituire al quartiere e alla città un bene storico ed artistico che le appartiene. La rinascita di questo luogo vuole essere funzionale al rendere gli spazi cascinali aperti alla collettività, per progetti culturali, agricoli, sociali e ricreativi.
  • Dar vita a un luogo unico nel panorama milanese, avamposto agricolo ed eccellenza artistica, includendo il complesso all’interno di un percorso didattico-turistico capace di mettere in relazione le molteplici realtà cascinali, le abbazie e i parchi disposti a corona della città

 

TOcCARE

 

Cascina Sant’Ambrogio è nata su un’antica chiesa romanica; l’abside, il luogo in cui l’elemento più sacro della liturgia si è fatto architettura, è ancora oggi l’elemento capace di restituire l’immagine più significativa della cascina e della sua storia. Resistendo al tempo e portandone i segni, l’abside assume adesso il valore della memoria collettiva.

Nella calotta absidale è stato individuato uno straordinario affresco raffigurante l’incoronazione della Vergine tra angeli e Santi. Si pensava che l’opera fosse andata perduta, invece, nascosta da strati polvere, guano ed efflorescenze saline è tuttora esistente. I dipinti di grande qualità si trovano tuttavia in un pessimo stato di conservazione e rischiano di andare irrimediabilmente perduti se non si interviene tempestivamente.

TOcCARE vuole contribuire al recupero degli affreschi e dell’ambiente che li ospita attraverso operazioni di “pronto intervento”, consolidamento e fissaggio, per restituire intera la bellezza della pittura e dello spazio.

Il restauro dell’affresco è anche il presupposto per il recupero di un luogo singolare e poetico: una stanza, un vuoto, un vaso prezioso che, nel corso di otto secoli, ha accolto le preghiere degli uomini e le provviste dei contadini. Un luogo che con le sue suggestioni può ritornare adesso come spazio di riflessione, incontro, scoperta.

 

TOcCARE 6

TOcCARE TOcCARE 5

TOcCARE 4TOcCARE 8TOcCARE 3

WP-Backgrounds Lite by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann 1010 Wien
Vai alla barra degli strumenti